Quella speranza della Spezia
22 marzo 2020 – 22:18 | No Comment

Giorgio Pagano e Maria Cristina Mirabello presentano due volumi sugli anni Sessanta in una città in cui la forza della classe operaia incrociava studenti e intellettuali
di DONATELLA ALFONSORepubblica Liguria 21 marzo 2020
La Spezia sembra molto …

Leggi articolo intero »
Crisi climatica e nuove politiche energetiche

Economia, società, politica: anticorpi alla crisi

Quale scuola per l’Italia

Religioni e politica

Ripensare il Mediterraneo un compito dell’Europa

Città della Spezia Rubrica Luci della città »

Un fiore di speranza nel deserto della vita
30 marzo 2020 – 14:45 | Nessun commento
Betlemme, militanti palestinesi davanti alla Basilica della Natività (15 marzo 2020) (foto archivio Giorgio Pagano)

Betlemme, militanti palestinesi davanti alla Basilica della Natività
(15 marzo 2020) (foto archivio Giorgio Pagano)

Città della Spezia, 22 marzo 2020 – Ieri era la giornata mondiale della poesia. La giornata della parola poetica, oltre e contro la parola urlata in cui siamo di solito immersi. Una parola urlata in questi giorni più stonata che mai. Perché, di fronte alla tragedia, non serve urlare ma serve la dignità del pensare, del guardare meglio il mondo.
E’ quello che ci consente la poesia. Quella a me più cara è la poesia di Giacomo Leopardi, che mi accompagna da molti anni. Grazie anche agli studi di Antonio Prete, straordinario interprete contemporaneo del poeta.
Prete sostiene, a ragione, che ci sono poeti che continuano a stare con noi, perché i loro sentimenti riguardano il nostro odierno sentire; e che Leopardi appartiene a questa rarissima schiera.
Leopardi mi accompagna nel deserto di Giuda, in Palestina, e nelle spiagge di rena vulcanica delle isole dell’Africa occidentale: è lì che vedo sbocciare la ginestra, un fiore di speranza nel deserto della vita.
Leopardi cammina con noi perché mette al centro il corpo individuo, con il suo affanno e le sue pene. E perché stempera l’affanno e le pene con la poesia. La poesia che scorge il ritmo di una comune appartenenza di tutti gli esseri ad una cosmologia sconfinata: la terra, la luna, la natura, gli altri.
Leopardi cammina con noi perché pone le domande essenziali sul perché del mondo, critica la nostra civiltà, dove la miseria dei molti è la radice del bene dei pochi, e propone una rigenerazione del pensiero che ci riavvicini alla natura ed immagini nuovi rapporti sociali e tra gli uomini.

Leggi articolo intero »

Popularity: 2%

Tocca all’io-noi
22 marzo 2020 – 22:11 | Nessun commento
Tocca all’io-noi

Citta della Spezia, 15 marzo 2020 – Siamo abituati da tempo a vivere nell’epoca dell’”insicurezza globale”: i disastri ed i cambiamenti climatici, le guerre ed il terrorismo, le crisi finanziarie… Minacce diverse tra loro, ma …

L’altra epidemia
15 marzo 2020 – 22:58 | Nessun commento
L’altra epidemia

Città della Spezia, 8 marzo 2020 – L’emergenza in cui viviamo deve portarci a riconoscerci come comunità. Siamo obbligati a ridurre le nostre relazioni sociali ed a stare isolati, ma proprio questa condizione può spingerci …

La settimana che ha cambiato le nostre vite
8 marzo 2020 – 22:29 | Nessun commento
La settimana che ha cambiato le nostre vite

Città della Spezia, 1° marzo 2020 – E’ stata una settimana in cui l’emergenza corona virus ha cambiato le nostre vite. Soprattutto quelle dei bambini e dei giovani, con le scuole chiuse. Ma, a catena, …

Buone e cattive notizie per Spezia – seconda parte
1 marzo 2020 – 21:45 | Nessun commento
Buone e cattive notizie per Spezia – seconda parte

Città della Spezia, 23 febbraio 2020 – Le cattive notizie, per la sanità spezzina, non finiscono mai.
La Regione Liguria ha confermato la decisione di revocare l’appalto del nuovo Ospedale del Felettino alla ditta Pessina, perché …

Buone e cattive notizie per Spezia – prima parte
23 febbraio 2020 – 23:29 | Nessun commento
Buone e cattive notizie per Spezia – prima parte

Città della Spezia, 16 febbraio 2020 – Qualche buona notizia per Spezia ogni tanto arriva.
La Soprintendenza ligure Archeologia Belle Arti Paesaggio ha bocciato il progetto della cosiddetta “piazza sospesa” su viale Italia, che avrebbe …

La presentazione del libro di Farid Adly “Capire il Corano”, prevista il 25 febbraio alle ore 17 nell’Auditorium della Biblioteca Beghi, è stata rinviata a data da definirsi
17 febbraio 2020 – 23:00 | Nessun commento
La presentazione del libro di Farid Adly “Capire il Corano”, prevista il 25 febbraio alle ore 17 nell’Auditorium della Biblioteca Beghi, <strong>è stata rinviata a data da definirsi</strong>

La presentazione del libro di Farid Adly “Capire il Corano”, prevista il 25 febbraio alle ore 17 nell’Auditorium della Biblioteca Beghi, è stata rinviata a data da definirsi, in ottemperanza all’ordinanza regionale sull’emergenza epidemiologica. Anche …

La storia del giornalista spezzino che smascherò il fucilatore
16 febbraio 2020 – 19:22 | Nessun commento
La storia del giornalista spezzino che smascherò il fucilatore

Città della Spezia, 9 febbraio 2020 – Carlo Ricchini, classe 1930, spezzino, fu giovane corrispondente per “L’’Unità” alla Spezia. Poi, dall’inizio degli anni Sessanta, si trasferì a Roma: divenne capocronista ed in seguito redattore …

Enel, i due argomenti forti della città
10 febbraio 2020 – 09:19 | Nessun commento
Enel, i due argomenti forti della città

Città della Spezia, 2 febbraio 2020 – Il Consiglio Comunale, recentemente, ha votato -o all’unanimità o a grande maggioranza- per il no alla centrale a gas al posto della centrale Enel a carbone da dismettere: …

Viviamo ancora all’ombra di Auschwitz
30 gennaio 2020 – 23:15 | Nessun commento
Viviamo ancora all’ombra di Auschwitz

Città della Spezia, 26 gennaio 2020 – L’antisemitismo non è una forma specifica di razzismo. Affermare che lo sia è troppo semplificante, e non fa capire quanto l’odio contro gli ebrei abbia radici profonde …

Presentazione del primo volume di “UN MONDO NUOVO, UNA SPERANZA APPENA NATA. Gli anni Sessanta alla Spezia ed in provincia” “DAI MOTI DEL 1960 AL MAGGIO 1968” di GIORGIO PAGANO e MARIA CRISTINA MIRABELLO, Venerdì 7 febbraio 2020 ore 17 Sala Multimediale di Tele Liguria Sud
30 gennaio 2020 – 23:10 | Nessun commento
Presentazione del primo volume di  “UN MONDO NUOVO, UNA SPERANZA APPENA NATA.  Gli anni Sessanta alla Spezia ed in provincia” “DAI MOTI DEL 1960 AL MAGGIO 1968” di GIORGIO PAGANO e MARIA CRISTINA MIRABELLO, Venerdì 7 febbraio 2020 ore 17 Sala Multimediale di Tele Liguria Sud

Presentazione del primo volume di
“UN MONDO NUOVO, UNA SPERANZA APPENA NATA.
Gli anni Sessanta alla Spezia ed in provincia”
“DAI MOTI DEL 1960 AL MAGGIO 1968”
di GIORGIO PAGANO e MARIA CRISTINA MIRABELLO

Venerdì 7 febbraio 2020 ore …

La nuova aristocrazia
25 gennaio 2020 – 22:42 | Nessun commento
La nuova aristocrazia

Città della Spezia, 19 gennaio 2020 – Due indagini rese note in questo mese ci spiegano che il problema delle diseguaglianze sociali sta diventando enorme, nel mondo e in Italia.
Secondo gli ultimi dati raccolti …

Tre esempi per tornare ad avere fiducia
15 gennaio 2020 – 20:43 | Nessun commento
Tre esempi per tornare ad avere fiducia

Città della Spezia, 12 gennaio 2020 – In Italia è appena finito un anno bruttissimo: una società sempre più diseguale, il lavoro che non c’è, l’ambiente devastato, l’odio per il diverso. La politica dà quello …

Un popolo oppresso e solo e l’incendio in Medio Oriente
7 gennaio 2020 – 23:19 | Nessun commento
Un popolo oppresso e solo e l’incendio in Medio Oriente

Città della Spezia, 5 gennaio 2019 – Martedì 7 gennaio, alla Mediateca “Sergio Fregoso”, un artista ebreo, Moni Ovadia, terrà un incontro sul tema “Palestina: un popolo oppresso e solo”.
I palestinesi sono un popolo veramente …

Presentazione del primo volume di “UN MONDO NUOVO, UNA SPERANZA APPENA NATA. Gli anni Sessanta alla Spezia ed in provincia” “DAI MOTI DEL 1960 AL MAGGIO 1968” di GIORGIO PAGANO e MARIA CRISTINA MIRABELLO – Lunedì 13 gennaio 2020 ore 17 Mediateca Regionale Ligure “Sergio Fregoso”
4 gennaio 2020 – 10:40 | Nessun commento
Presentazione del primo volume di  “UN MONDO NUOVO, UNA SPERANZA APPENA NATA. Gli anni Sessanta alla Spezia ed in provincia” “DAI MOTI DEL 1960 AL MAGGIO 1968” di GIORGIO PAGANO e MARIA CRISTINA MIRABELLO – Lunedì 13 gennaio 2020 ore 17 Mediateca Regionale Ligure “Sergio Fregoso”

Presentazione del primo volume di
“UN MONDO NUOVO, UNA SPERANZA APPENA NATA.
Gli anni Sessanta alla Spezia ed in provincia”
“DAI MOTI DEL 1960 AL MAGGIO 1968”
di GIORGIO PAGANO e MARIA CRISTINA MIRABELLO
Lunedì 13 gennaio 2020 ore 17
Mediateca …

Incontro con MONI OVADIA “PALESTINA: UN POPOLO OPPRESSO E SOLO” Martedì 7 gennaio 2020 ore 17 Mediateca Regionale Ligure
1 gennaio 2020 – 23:04 | Nessun commento
Incontro con MONI OVADIA “PALESTINA: UN POPOLO OPPRESSO E SOLO” Martedì 7 gennaio 2020 ore 17 Mediateca Regionale Ligure

Incontro con MONI OVADIA
PALESTINA: UN POPOLO OPPRESSO E SOLO
Martedì 7 gennaio 2020 ore 17
Mediateca Regionale Ligure
La rete di associazioni “Riconvertiamo Seafuture”, di cui fa parte l’Associazione Culturale Mediterraneo, organizza MARTEDI’ 7 GENNAIO 2020, alle ore …

Giustizia ambientale e giustizia sociale, le sfide del 2020
1 gennaio 2020 – 19:05 | Nessun commento
Giustizia ambientale e giustizia sociale, le sfide del 2020

Città della Spezia, 29 dicembre 2019 – Il 2019 se ne sta andando ma non è ancora arrivato l’inverno. Scrivo da Marsiglia: Plage des Catalans, la spiaggia dei marsigliesi, è affollata di persone che non …

La lezione di Hidalgo
24 dicembre 2019 – 23:20 | Nessun commento
La lezione di Hidalgo

Città della Spezia, 21 dicembre 2019
In una lettera del 1944 Hidalgo, in una lettera all’amico Angelo, scriveva:
“Fate pure -come propone Nostromo- le vostre adunanze segrete. Badate però a non destare sospetti: non siate esclusivisti ma …

La strage di piazza Fontana e le sentinelle della memoria
23 dicembre 2019 – 09:26 | Nessun commento
La strage di piazza Fontana e le sentinelle della memoria

Città della Spezia, 15 dicembre 2019 – Il 12 dicembre 1969 la strage di piazza Fontana a Milano segnò l’avvio di un nuovo corso della politica italiana. Iniziò la strategia della tensione, sui cui mandanti …

L’Autunno caldo degli operai
16 dicembre 2019 – 09:49 | Nessun commento
L’Autunno caldo degli operai

Città della Spezia, 8 dicembre 2019 – Cinquant’anni fa eravamo al culmine dell’Autunno caldo: la stagione delle grandi lotte operaie, simboleggiata dalla vertenza per il rinnovo del contratto dei metalmeccanici. La classe operaia spezzina ne …

Quando i buoni ideali tornano in piazza
8 dicembre 2019 – 11:57 | Nessun commento
Quando i buoni ideali tornano in piazza

Città della Spezia, 1° dicembre 2019 – In tutti gli angoli del mondo le piazze si riempiono di giovani, di donne e di uomini che manifestano per buoni ideali. E’ un’ottima notizia.
Succede in Africa: Sudan …