Presentazione del libro di FARID ADLY<br />CAPIRE IL CORANO<br />Martedì 25 febbraio ore 17 Auditorium Biblioteca Beghi
17 febbraio 2020 – 23:00 | No Comment

L’ASSESSORATO ALLA CULTURA DI FOSDINOVO E L’ASSOCIAZIONE CULTURALE MEDITERRANEO
ORGANIZZANO UN CICLO DI INIZIATIVE SUL TEMA DELL’ESILIO
L’Assessorato alla Cultura del Comune di Fosdinovo e l’Associazione Culturale Mediterraneo della Spezia hanno concordato di avviare una collaborazione per …

Leggi articolo intero »
Crisi climatica e nuove politiche energetiche

Economia, società, politica: anticorpi alla crisi

Quale scuola per l’Italia

Religioni e politica

Ripensare il Mediterraneo un compito dell’Europa

Città della Spezia Rubrica Luci della città »

La storia del giornalista spezzino che smascherò il fucilatore
16 febbraio 2020 – 19:22 | Nessun commento
La Spezia, targa in memoria di Adriana Revere nel giardino della scuola elementare di Fossitermi a lei intitolata (2013) (foto Giorgio Pagano)

La Spezia, targa in memoria di Adriana Revere nel giardino della scuola elementare di Fossitermi a lei intitolata
(2013) (foto Giorgio Pagano)

Città della Spezia, 9 febbraio 2020 – Carlo Ricchini, classe 1930, spezzino, fu giovane corrispondente per “L’’Unità” alla Spezia. Poi, dall’inizio degli anni Sessanta, si trasferì a Roma: divenne capocronista ed in seguito redattore capo centrale del giornale, presso cui rimase fino agli inizi degli anni Novanta. Dirette da Ricchini nacquero, nel 1985, le prime iniziative editoriali de “L’Unità”, delle quali fu responsabile e curatore. Tra i volumi da lui curati – anche in collaborazione con altri autori – allegati come supplemento a “L’Unità», ve ne furono alcuni venduti in centinaia di migliaia di copie, come quelli dedicati a Berlinguer, a Gramsci, a Gorbaciov, a Dubcek…
Oggi voglio raccontare una storia che vide protagonista questo grande giornalista spezzino.
Tutto cominciò nel maggio del 1944, in Maremma. Una mattina, sui muri tra le pendici dell’Amiata e la Val di Cecina, nei paesi sopra Grosseto già occupati dai nazisti, apparve un manifesto. Fu chiamato “il manifesto della morte”. Vi era riprodotto l’ultimatum rivolto il 18 aprile da Mussolini ai militari sbandati dopo l’8 settembre 1943 ed ai ribelli saliti in montagna: consegnatevi ai tedeschi o ai fascisti entro trenta giorni, oppure sarete fucilati. La morte era minacciata anche a chi avesse dato riparo ai partigiani. Fu il sigillo, quel decreto legge voluto dal duce di concerto con Rodolfo Graziani, per un’indiscriminata caccia all’ uomo e per rastrellamenti feroci. Solo in Maremma, tra il 13 ed il 14 giugno 1944, furono ammazzati a Niccioleta ottantatré minatori.

Leggi articolo intero »

Popularity: 1%

Enel, i due argomenti forti della città
10 febbraio 2020 – 09:19 | Nessun commento
Enel, i due argomenti forti della città

Città della Spezia, 2 febbraio 2020 – Il Consiglio Comunale, recentemente, ha votato -o all’unanimità o a grande maggioranza- per il no alla centrale a gas al posto della centrale Enel a carbone da dismettere: …

Viviamo ancora all’ombra di Auschwitz
30 gennaio 2020 – 23:15 | Nessun commento
Viviamo ancora all’ombra di Auschwitz

Città della Spezia, 26 gennaio 2020 – L’antisemitismo non è una forma specifica di razzismo. Affermare che lo sia è troppo semplificante, e non fa capire quanto l’odio contro gli ebrei abbia radici profonde …

Presentazione del primo volume di “UN MONDO NUOVO, UNA SPERANZA APPENA NATA. Gli anni Sessanta alla Spezia ed in provincia” “DAI MOTI DEL 1960 AL MAGGIO 1968” di GIORGIO PAGANO e MARIA CRISTINA MIRABELLO, Venerdì 7 febbraio 2020 ore 17 Sala Multimediale di Tele Liguria Sud
30 gennaio 2020 – 23:10 | Nessun commento
Presentazione del primo volume di  “UN MONDO NUOVO, UNA SPERANZA APPENA NATA.  Gli anni Sessanta alla Spezia ed in provincia” “DAI MOTI DEL 1960 AL MAGGIO 1968” di GIORGIO PAGANO e MARIA CRISTINA MIRABELLO, Venerdì 7 febbraio 2020 ore 17 Sala Multimediale di Tele Liguria Sud

Presentazione del primo volume di
“UN MONDO NUOVO, UNA SPERANZA APPENA NATA.
Gli anni Sessanta alla Spezia ed in provincia”
“DAI MOTI DEL 1960 AL MAGGIO 1968”
di GIORGIO PAGANO e MARIA CRISTINA MIRABELLO

Venerdì 7 febbraio 2020 ore …

La nuova aristocrazia
25 gennaio 2020 – 22:42 | Nessun commento
La nuova aristocrazia

Città della Spezia, 19 gennaio 2020 – Due indagini rese note in questo mese ci spiegano che il problema delle diseguaglianze sociali sta diventando enorme, nel mondo e in Italia.
Secondo gli ultimi dati raccolti …

Tre esempi per tornare ad avere fiducia
15 gennaio 2020 – 20:43 | Nessun commento
Tre esempi per tornare ad avere fiducia

Città della Spezia, 12 gennaio 2020 – In Italia è appena finito un anno bruttissimo: una società sempre più diseguale, il lavoro che non c’è, l’ambiente devastato, l’odio per il diverso. La politica dà quello …

Un popolo oppresso e solo e l’incendio in Medio Oriente
7 gennaio 2020 – 23:19 | Nessun commento
Un popolo oppresso e solo e l’incendio in Medio Oriente

Città della Spezia, 5 gennaio 2019 – Martedì 7 gennaio, alla Mediateca “Sergio Fregoso”, un artista ebreo, Moni Ovadia, terrà un incontro sul tema “Palestina: un popolo oppresso e solo”.
I palestinesi sono un popolo veramente …

Presentazione del primo volume di “UN MONDO NUOVO, UNA SPERANZA APPENA NATA. Gli anni Sessanta alla Spezia ed in provincia” “DAI MOTI DEL 1960 AL MAGGIO 1968” di GIORGIO PAGANO e MARIA CRISTINA MIRABELLO – Lunedì 13 gennaio 2020 ore 17 Mediateca Regionale Ligure “Sergio Fregoso”
4 gennaio 2020 – 10:40 | Nessun commento
Presentazione del primo volume di  “UN MONDO NUOVO, UNA SPERANZA APPENA NATA. Gli anni Sessanta alla Spezia ed in provincia” “DAI MOTI DEL 1960 AL MAGGIO 1968” di GIORGIO PAGANO e MARIA CRISTINA MIRABELLO – Lunedì 13 gennaio 2020 ore 17 Mediateca Regionale Ligure “Sergio Fregoso”

Presentazione del primo volume di
“UN MONDO NUOVO, UNA SPERANZA APPENA NATA.
Gli anni Sessanta alla Spezia ed in provincia”
“DAI MOTI DEL 1960 AL MAGGIO 1968”
di GIORGIO PAGANO e MARIA CRISTINA MIRABELLO
Lunedì 13 gennaio 2020 ore 17
Mediateca …

Incontro con MONI OVADIA “PALESTINA: UN POPOLO OPPRESSO E SOLO” Martedì 7 gennaio 2020 ore 17 Mediateca Regionale Ligure
1 gennaio 2020 – 23:04 | Nessun commento
Incontro con MONI OVADIA “PALESTINA: UN POPOLO OPPRESSO E SOLO” Martedì 7 gennaio 2020 ore 17 Mediateca Regionale Ligure

Incontro con MONI OVADIA
PALESTINA: UN POPOLO OPPRESSO E SOLO
Martedì 7 gennaio 2020 ore 17
Mediateca Regionale Ligure
La rete di associazioni “Riconvertiamo Seafuture”, di cui fa parte l’Associazione Culturale Mediterraneo, organizza MARTEDI’ 7 GENNAIO 2020, alle ore …

Giustizia ambientale e giustizia sociale, le sfide del 2020
1 gennaio 2020 – 19:05 | Nessun commento
Giustizia ambientale e giustizia sociale, le sfide del 2020

Città della Spezia, 29 dicembre 2019 – Il 2019 se ne sta andando ma non è ancora arrivato l’inverno. Scrivo da Marsiglia: Plage des Catalans, la spiaggia dei marsigliesi, è affollata di persone che non …

La lezione di Hidalgo
24 dicembre 2019 – 23:20 | Nessun commento
La lezione di Hidalgo

Città della Spezia, 21 dicembre 2019
In una lettera del 1944 Hidalgo, in una lettera all’amico Angelo, scriveva:
“Fate pure -come propone Nostromo- le vostre adunanze segrete. Badate però a non destare sospetti: non siate esclusivisti ma …

La strage di piazza Fontana e le sentinelle della memoria
23 dicembre 2019 – 09:26 | Nessun commento
La strage di piazza Fontana e le sentinelle della memoria

Città della Spezia, 15 dicembre 2019 – Il 12 dicembre 1969 la strage di piazza Fontana a Milano segnò l’avvio di un nuovo corso della politica italiana. Iniziò la strategia della tensione, sui cui mandanti …

L’Autunno caldo degli operai
16 dicembre 2019 – 09:49 | Nessun commento
L’Autunno caldo degli operai

Città della Spezia, 8 dicembre 2019 – Cinquant’anni fa eravamo al culmine dell’Autunno caldo: la stagione delle grandi lotte operaie, simboleggiata dalla vertenza per il rinnovo del contratto dei metalmeccanici. La classe operaia spezzina ne …

Quando i buoni ideali tornano in piazza
8 dicembre 2019 – 11:57 | Nessun commento
Quando i buoni ideali tornano in piazza

Città della Spezia, 1° dicembre 2019 – In tutti gli angoli del mondo le piazze si riempiono di giovani, di donne e di uomini che manifestano per buoni ideali. E’ un’ottima notizia.
Succede in Africa: Sudan …

Errare è umano, perseverare è diabolico
1 dicembre 2019 – 23:22 | Nessun commento
Errare è umano, perseverare è diabolico

Città della Spezia, 24 novembre 2019 – Economia circolare, economia verde, Green new deal… I nomi che si possono dare all’obiettivo, che è un processo già in atto in Italia e nel mondo, sono tanti. …

Enel, tutto va avanti come se niente fosse
24 novembre 2019 – 12:01 | Nessun commento
Enel, tutto va avanti come se niente fosse

Città della Spezia, 17 novembre 2019 – Nei giorni scorsi lo stop alla centrale nucleare di Cruas-Meysse in Francia ha fatto riaccendere il gruppo a carbone della centrale Enel di Vallegrande, per sopperire al fabbisogno …

Il dramma della sanità
17 novembre 2019 – 17:35 | Nessun commento
Il dramma della sanità

Città della Spezia, 10 novembre 2019 – La situazione della sanità spezzina non è mai stata così drammatica.
La Regione ha revocato l’appalto del nuovo Ospedale del Felettino alla ditta Pessina, perché “società non adatta”. Lungi …

Presentazione del
MANUALE DEL MUTUALISMO
Castelnuovo Magra,
Venerdì 22 novembre ore 21
13 novembre 2019 – 22:55 | Nessun commento
Presentazione del<br /><strong><em>MANUALE DEL MUTUALISMO</em></strong><br />Castelnuovo Magra,<br />Venerdì 22 novembre ore 21

Venerdì 22 novembre, alle ore 21, presso Il Forno delle Idee, sede dell’Associazione Lievito Madre (via Borghetto,1 Colombiera Castelnuovo Magra) sarà presentato il Manuale del Mutualismo, frutto delle esperienze condotte a partire dal 2015 presso …

La vergogna dei lager finanziati con i nostri soldi
10 novembre 2019 – 13:11 | Nessun commento
La vergogna dei lager finanziati con i nostri soldi

Città della Spezia, 3 novembre 2019 – Nei giorni scorsi, insieme a tante altre persone, ho scritto questa lettera al Presidente del Consiglio:
Egregio Prof. Avv. Giuseppe Conte – Presidente del Consiglio dei Ministri,
mi rivolgo direttamente …

Felettino subito, pubblico e solido nelle fondamenta
4 novembre 2019 – 10:49 | Nessun commento
Felettino subito, pubblico e solido nelle fondamenta

Città della Spezia, 27 ottobre 2019 – Ho partecipato alla manifestazione organizzata dai sindacati per la realizzazione dell’Ospedale del Felettino. Capisco bene lo scetticismo ed il pessimismo del cittadino comune rispetto a un’opera di cui …

Portovenere, difendiamo storia e memoria
28 ottobre 2019 – 09:00 | Nessun commento
Portovenere, difendiamo storia e memoria

Città della Spezia, 20 ottobre 2019 – Il 12 luglio 1921 una squadraccia di sedici fascisti spezzini si imbarcò su un vaporetto diretto a Portovenere, con l’obiettivo di una spedizione punitiva. Alle porte del carruggio …