Gramsci oltre Gramsci: Il dibattito nella sinistra italiana nella seconda metà del Novecento
18 Novembre 2020 – 20:13 | No Comment

APS Consorzio Zenzero, Attac Genova, ANPI Sezione di Genova S. Fruttuoso, Goodmorning Genova, Il Cesto
GRAMSCI OLTRE GRAMSCI:
IL DIBATTITO NELLA SINISTRA ITALIANA NELLA SECONDA META’ DEL NOVECENTO
GIORGIO PAGANO
Genova, 3 novembre 2020
PREMESSA

La storia del dibattito su Gramsci …

Leggi articolo intero »
Crisi climatica e nuove politiche energetiche

Economia, società, politica: anticorpi alla crisi

Quale scuola per l’Italia

Religioni e politica

Ripensare il Mediterraneo un compito dell’Europa

Home » Religioni e politica

La presentazione del libro di Farid Adly “Capire il Corano”, prevista il 25 febbraio alle ore 17 nell’Auditorium della Biblioteca Beghi, è stata rinviata a data da definirsi

a cura di in data 17 Febbraio 2020 – 23:00Nessun commento
Invito 25 Febbraio

Invito 25 Febbraio

La presentazione del libro di Farid Adly “Capire il Corano”, prevista il 25 febbraio alle ore 17 nell’Auditorium della Biblioteca Beghi, è stata rinviata a data da definirsi, in ottemperanza all’ordinanza regionale sull’emergenza epidemiologica. Anche l’iniziativa con Farid Adly prevista il 26 febbraio alle 17 al Centro sociale Palomar di Fosdinovo è stata rinviata.

– – – – –

L’ASSESSORATO ALLA CULTURA DI FOSDINOVO E L’ASSOCIAZIONE CULTURALE MEDITERRANEO
ORGANIZZANO UN CICLO DI INIZIATIVE SUL TEMA DELL’ESILIO

L’Assessorato alla Cultura del Comune di Fosdinovo e l’Associazione Culturale Mediterraneo della Spezia hanno concordato di avviare una collaborazione per organizzare un ciclo di iniziative sul tema dell’esilio. L’obbiettivo è quello di contribuire ad una società interetnica ed interculturale fondata sulla convivenza solidale e sul dialogo tra etnie, culture e religioni diverse, di combattere il razzismo, di contrastare ostilità e pregiudizi. “Lo si può fare -sostengono l’Assessore alla Cultura del Comune di Fosdinovo Mario Amilcare Grassi ed il Presidente dell’Associazione Culturale Mediterraneo Giorgio Pagano- scommettendo sulla capacità di ciascuno di reagire alla paura con gli strumenti della conoscenza e della riflessione critica. Organizzeremo incontri, presentazioni di libri, spettacoli teatrali e musicali, proiezioni di film, coinvolgendo i cittadini e le scuole”.

Le prime due iniziative si terranno con il giornalista e scrittore libico Farid Adly, che sarà alla Spezia martedì 25 febbraio alle ore 17 all’Auditorium della Biblioteca Beghi (Via del Canaletto,94) ed a Fosdinovo mercoledì 26 febbraio alle ore 17 al Centro Sociale Palomar a Caniparola.
Alla Spezia Adly, introdotto da Giorgio Pagano, presenterà il libro “Capire il Corano”, una lettura chiara ed equilibrata del Corano per conoscere una “cultura altra” e darne un’interpretazione genuina, indirizzata ad isolare i fondamentalisti. Adly si confronterà con la Consulta Comunale delle Religioni e con tutti i cittadini interessati.
A Fosdinovo lo scrittore libico, introdotto da Mario Amilcare Grassi, affronterà il tema, attualissimo, “Tra militarismo e islamisti, la Libia rinascerà?”. Secondo Adly il rischio che corre la Libia è quello di “una nuova Somalia, senza alcuna prospettiva di uno Stato centrale, una guerra permanente, con una distruzione continua delle infrastrutture… quindi una strada senza ritorno per milioni di profughi che ci sono attualmente ai confini della Libia”. Secondo Adly non c’è alternativa, per ciò che riguarda il ruolo dell’Occidente, ad “una maggiore attenzione ad una concordia tra le parti libiche”.

Ai prossimi incontri del ciclo di iniziative, che si terranno il 16 aprile a Fosdinovo ed il 17 aprile alla Spezia, parteciperà il sociologo e scrittore Luigi Manconi.


FARID ADLY PRESENTA “CAPIRE IL CORANO”
Martedì 25 febbraio ore 17
Auditorium Biblioteca Beghi

L’Associazione Culturale Mediterraneo, per il ciclo “Religioni e politica”, ha organizzato una iniziativa con il giornalista e scrittore libico Farid Adly, che si terrà alla Spezia martedì 25 febbraio alle ore 17 all’Auditorium della Biblioteca Beghi (Via del Canaletto,94).
Adly, introdotto dal Presidente dell’Associazione Giorgio Pagano, presenterà il libro “Capire il Corano” confrontandosi con la Consulta Comunale delle Religioni e con tutti i cittadini interessati.
Il libro è una lettura chiara ed equilibrata del Corano per conoscere una “cultura altra” e darne un’interpretazione genuina, indirizzata ad isolare i fondamentalisti.
“Il Corano è un libro difficile ma intrigante. Bisogna sfogliarlo senza dannosi pregiudizi, né vacue esaltazioni, ma collocando il testo nel suo contesto storico”, dice Adly. L’autore analizza temi come i rapporti tra l’Islam e le altre fedi, le donne, lo jihad. La sua conclusione è che serve un Islam riformatore, un’interpretazione del Corano coerente con i cambiamenti avvenuti con la modernità: “I temi della libertà, uguaglianza e giustizia hanno forti radici nel testo coranico, ma le interpretazioni letterali, non attualizzate alle condizioni sociali e culturali dell’oggi sono un cappio che frena lo sviluppo civile delle società musulmane”. La convinzione di Adly è non solo che gli estremisti siano la minoranza ma che la stragrande maggioranza dei musulmani sia aperta al cambiamento, che manchi però alle istituzioni islamiche, preposte all’esegesi coranica, “il coraggio di tagliare il cordone ombelicale” con interpretazioni letterali che portano a posizioni retrograde, ad esempio sull’uguaglianza tra i generi e sulla schiavitù.

Farid Adly sarà il giorno successivo, mercoledì 26 febbraio alle ore 17, al Centro Sociale Palomar a Caniparola di Fosdinovo. Lo scrittore libico, introdotto dall’Assessore alla Cultura del Comune di Fosdinovo Mario Amilcare Grassi, affronterà il tema, attualissimo, “Tra militarismo e islamisti, la Libia rinascerà?”. L’iniziativa fa parte del ciclo permanente di iniziative sul tema dell’esilio organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Fosdinovo e dall’Associazione Culturale Mediterraneo.

Popularity: 5%