La storia di una città unica raccontata dal suo ex Sindaco – di Sondra Coggio
26 Ottobre 2020 – 23:02 | No Comment

Il Secolo XIX, 23 ottobre 2020
<<la cosa che mi fa più piacere é che mi dicano che il primo volume del progetto “Un mondo nuovo, una speranza appena nata” non é solo un libro come …

Leggi articolo intero »
Crisi climatica e nuove politiche energetiche

Economia, società, politica: anticorpi alla crisi

Quale scuola per l’Italia

Religioni e politica

Ripensare il Mediterraneo un compito dell’Europa

Home » Quale scuola per l'Italia

Il mondo della scuola e della cultura si mobilita per la difesa e l’attuazione della Costituzione

a cura di in data 3 Ottobre 2013 – 09:25Nessun commento

IL MONDO DELLA SCUOLA E DELLA CULTURA SI MOBILITA PER LA DIFESA E L’ATTUAZIONE DELLA COSTITUZIONE

LE PRIME CINQUANTA FIRME

La dignità delle persone, la giustizia sociale e la solidarietà verso i deboli e gli emarginati, la legalità e l’abolizione dei privilegi, l’equità nella distribuzione dei pesi e dei sacrifici imposti dalla crisi economica, la speranza di libertà, lavoro, scuola e cultura per le giovani generazioni, la giustizia e la democrazia in Europa, la pace. Tutto questo è scritto nella nostra Costituzione, la nostra bussola, la nostra via maestra, che in molti vorrebbero superare. Noi proseguiamo per la via maestra, difendiamo e promuoviamo i principi costituzionali per tutelare la nostra libertà e i nostri diritti, perché è sulla Costituzione che vogliamo costruire il nostro futuro.
La scuola e la cultura hanno avuto ed hanno una funzione strategica nell’accompagnare, attraverso processi di educazione, istruzione, formazione e dibattito delle idee, la piena assunzione dei valori politici, umani e civili affermati nella Costituzione.
Ecco perché invitiamo a partecipare alla manifestazione “La via maestra” convocata il 12 ottobre a Roma da Lorenza Carlassare, don Luigi Ciotti, Maurizio Landini, Stefano Rodotà, Gustavo Zagrebelsky e da cittadini, associazioni e sindacati. Il mondo della scuola e della cultura ci sarà, proponendosi come luogo di promozione dei valori dello Stato di diritto e della nostra democrazia.

Maria Arcidiacono insegnante
Maria Gabriella Batoni insegnante
Franco Bertini insegnante
Roberta Bigi insegnante
Fulvio Bonamino musicista
Maria Raffaella Bonanini insegnante
Catia Castellani insegnante e pittrice
Maria Angela Catinelli insegnante
Luca Cerretti insegnante
Andrea Cerri presidente Associazione Culturale Gli Scarti
Cristina Cerulli insegnante
Adriano Da Pozzo già dirigente del’Ufficio Scolastico Provinciale
Mariella Del Buono insegnante
Carlo Di Alesio critico letterario
Piero Donati storico dell’arte
Gilda Esposito ricercatrice
Giuliana Fiorelli insegnante
Cinzia Forma insegnante
Paolo Galantini insegnante
Margherita Gesu dirigente scolastica
Lara Ghiglione segretaria Flc Cgil
Luigi Gianelloni dirigente scolastico
Amilcare Mario Grassi scrittore
Paolo Manfredini dirigente scolastico
Diego Marchini insegnante
Mauro Martone insegnante
Valerio Martone insegnante
Roberto Mazza docente universitario
Maria Cristina Mirabello insegnante
Monica Miraldi insegnante
Maria Missere insegnante
Monica Montecchi insegnante
Elsa Daniela Novelli insegnante
Giorgio Pagano presidente dell’Associazione Culturale Mediterraneo
Francesca Peretti restauratrice
Mauro Piermattei insegnante
Simona Privitera insegnante
Claudia Raspolini insegnante
Marco Rinaldi musicista
Maria Antonietta Rizzo insegnante
Enrica Salvatori docente universitaria
Alberto Scaramuccia storico
Lucia Schianchi insegnante
Gabriella Tartarini insegnante
Manuela Tesi insegnante
Angelo Tonelli poeta e grecista
Maria Torre dirigente scolastica
Marco Ursano giornalista e scrittore
Giorgia Vallone insegnante
Anna Maria Vassale Associazione per l’intercultura Voltalacarta

Per aderire scrivere a uno di questi indirizzi:
giorgiopagano.sp@alice.it
bertau@tin.it
laraghi@gmail.com
laviamaestra.laspezia@gmail.com

Popularity: 5%