Gramsci oltre Gramsci: Il dibattito nella sinistra italiana nella seconda metà del Novecento
18 Novembre 2020 – 20:13 | No Comment

APS Consorzio Zenzero, Attac Genova, ANPI Sezione di Genova S. Fruttuoso, Goodmorning Genova, Il Cesto
GRAMSCI OLTRE GRAMSCI:
IL DIBATTITO NELLA SINISTRA ITALIANA NELLA SECONDA META’ DEL NOVECENTO
GIORGIO PAGANO
Genova, 3 novembre 2020
PREMESSA

La storia del dibattito su Gramsci …

Leggi articolo intero »
Crisi climatica e nuove politiche energetiche

Economia, società, politica: anticorpi alla crisi

Quale scuola per l’Italia

Religioni e politica

Ripensare il Mediterraneo un compito dell’Europa

Home » Economia, società, politica: anticorpi alla crisi

La storia di una città unica raccontata dal suo ex Sindaco – di Sondra Coggio

a cura di in data 26 Ottobre 2020 – 23:02Nessun commento

Il Secolo XIX, 23 ottobre 2020

<<la cosa che mi fa più piacere é che mi dicano che il primo volume del progetto “Un mondo nuovo, una speranza appena nata” non é solo un libro come gli altri, da leggere dall’inizio alla fine, ma é un libro che si può leggere a capitoli. E ogni capitolo é un piccolo libro a sé stante. C’é la storia del teatro, c’é quella del cinema, e poi ci sono le arti visive, le lotte studentesche, quelle operaie, le vicende dei partiti, delle associazioni, della chiesa>>. Giorgio Pagano é solo all’inizio di un’impresa che o anticipa o si preannuncia impegnativa. Intende raccontare la storia spezzina per periodi. Un lavoro minuzioso di ricostruzione, basato su più piani di osservazione. Da una parte la cronologia dei fatti principali, nazionali ed internazionali, accanto a quelli locali. Dall’altra le testimonianze, con le schede biografiche di chi racconta e con le immagini ed i documenti di supporto. “Il primo volume – riassume l’autore – tratta del periodo degli anni ’60. Il secondo volume uscirà a breve, con il periodo fra la primavera di Praga e l’autunno caldo>>.
Pagano é instancabile. Sono state moltissime le presentazioni del libro, nel corso dell’anno, a partire dai due appuntamenti alla sala multimediale di Tele Liguria Sud. <<per la troppa affluenza – afferma – molte persone non avevano potuto partecipare>>. Il lavoro é nato in collaborazione con Maria Cristina Mirabello, già docente di storia e di filosofia, autrice fra l’altro, insieme alla madre, del libro edito da Irene Giacché, “Ivana racconta la sua Resistenza”. Il titolo del primo volume del progetto “Un mondo nuovo, una speranza appena nata” é lo stesso del video di presentazione, realizzato da Roberto Celi, del gruppo fotografico Obiettivo Spezia, e da Gian Paolo Ragnoli. Lo storico Paolo Pezzino ha curato la prefazione, sottolineando che <<l’opera si segnala per l’utilizzo di 330 testimonianze, non riportate nella loro integralità ma inserite con frammenti all’interno della narrazione, una scelta che consente di adottare uno stile di racconto coinvolgente e vivace>>. Pezzino parla di “opera monumentale, che restituisce alla Spezia, importante città industriale, il ruolo di primo piano che le spetta, nel quadro dei sovvertimenti politici, sociali ed economici degli anni Sessanta>>. Giorgio Pagano é stato sindaco dal 1997 al 2007, subentrando a Lucio Rosaia. Il suo successore é stato Massimo Federici, prima dell’attuale sindaco Pierluigi Peracchini. E’ nato nel 1954, é stato l’ultimo segretario della federazione provinciale dell’allora Pci della Spezia, ma anche il primo del Partito Democratico della Sinistra. Dal 2008 presiede l’associazione culturale Mediterraneo e copresidente, in rappresentanza dell’Anpi, del comitato unitario della Resistenza. La prima uscita letteraria risale al 2002. L’ultima, prima del nuovo progetto, é stata “Sebbene che siam donne, Resistenza al femminile fra la Spezia e la Lunigiana>>.

Popularity: 2%