Festa del Libro di Montereggio, Paese dei librai – Dal 18 al 26 Agosto
16 agosto 2018 – 22:57 | No Comment

Montereggio, Paese dei LibraiXV FESTA DEL LIBROdal 18 al 26 agosto 2018
Mercato del libro raro, usato e d’occasioneIncontri con gli autori, interviste e lettureMontereggio, Comune di Mulazzo (MS)
IL 18 AGOSTO TORNANO I “CACCIATORI DI LIBRI”.
Torna …

Leggi articolo intero »
Crisi climatica e nuove politiche energetiche

Economia, società, politica: anticorpi alla crisi

Quale scuola per l’Italia

Religioni e politica

Ripensare il Mediterraneo un compito dell’Europa

Home » Il blog di Mastro Geppetto, Noterelle e schermaglie

Il grillo canta sempre al tramonto

a cura di in data 30 giugno 2013 – 09:10Nessun commento

Il  Blog  di  Mastro  Geppetto – “Noterelle e schermaglie” – 30  giugno  2013 – Luigi Grillo, ex senatore del Pdl e neo vicepresidente di Termomeccanica, ha convocato nel suo ufficio al Canaletto i Sindaci del centrodestra (a proposito, c’era anche Matteo Cozzani, neosindaco di Portovenere: ma la sua non era “La Lista Civica”?!?) per discutere il Piano di Riassetto di Acam.  Nulla di male, naturalmente. Peccato che, come è noto, Termomeccanica abbia da sempre un interesse per Acam; e che molti politici, di entrambi gli schieramenti, periodicamente spingano per questo “matrimonio”. Anche di recente il presidente Papi ha risposto “Perché no?” (Il Secolo XIX, 7 aprile 2013). In passato il forte legame tra Papi e settori trasversali della politica cittadina non favorì una disamina vera, fatta cioè di studi industriali ed economici, della possibile alleanza. Si era pro o contro per motivi esclusivamente politici, e non si andò mai a “vedere” sul serio. Oggi la scelta di un vicepresidente così connotato non fa che confermare e rafforzare l’andazzo di questi anni. Eppure Papi non perde occasione di criticare, sulla vicenda Acam, “il sistema dei partiti”. Accusa generica, che non distingue, ma incontrovertibile. Dal “sistema”, su Acam, fui sconfitto, e anche per questo, finito il mio mandato di Sindaco, ne uscii in modo “radicale”, scegliendo altre, e meno comode, strade di impegno politico e civile. Siamo ormai al tramonto di questo “sistema”, ma Papi, che pure lo critica, c’è dentro fino al collo. E, come sempre, c’è un Grillo che canta al tramonto.

Popularity: 3%